Recensione di “A Parigi” di Samanta Catastini

La scrittrice toscana Samanta Catastini è da sempre un’appassionata di storia francese del ‘700 e in particolare del regno del re Luigi XV, caratterizzato dalla presenza di due donne discusse ed affascinanti, Madame Du Pompadour e Madame Du Barry, amanti del sovrano, al centro degli intrighi politici, ma anche della vita culturale della propria epoca.

Visto che la macchina del tempo purtroppo, però, non è stata ancora inventata, l’autrice ha deciso di realizzare attraverso la protagonista del suo ultimo libro, il proprio sogno segreto: quello di tuffarsi nello Chateau de Louveciennes del ‘700, la residenza di madame Du Barry, dopo la morte del re Luigi XV e il suo esilio dalla corte di Versailles.

Delusa dal fidanzato con cui condivideva amore e lavoro, Anita Biondi, la protagonista di “A Parigi”, prima cambia professione, aprendo una libreria antiquaria e poi, finisce addirittura attraverso un varco temporale all’epoca proprio della Du Barry che la Catastini ha immaginato, grazie alla lettura dell’accurata biografia di André Castelot, meno intrigante e più simpatica, di come siamo abituati ad immaginarla.

Anche se è ormai lontana dai fasti della corte, la Du Barry non ha perso la passione per le cose piacevoli della vita, dal cibo al sesso e spera che la sua amica Anita, con cui ha passato dei mesi difficili nel convento di Pont aux Dames, dove è stata relegata dopo la morte del sovrano, essendo divenuta ormai una presenza scomoda e ingombrante a corte, invisa a molti e in particolare alla nuova giovane regina, sposi un nobile il conte Maraux e si sistemi, ma Anita del supponente conte non ne vuole proprio sapere perché il suo cuore batte per lo stalliere Victor…

Ma arriva il momento di lasciare il 1776 e di tornare al presente, senza aver prima trovato, però, in quell’epoca lontana, un uomo più serio e affidabile del suo precedente fidanzato: questo libro, infatti, è un rosa e quindi non manca il lieto fine che piacerà sicuramente alle lettrici.

PER COMPRARLO:

http://www.lulu.com/product/a-copertina-morbida/a-parigi/14242004

Annunci
Published in: on 8 gennaio 2011 at 11:25  Lascia un commento  

The URI to TrackBack this entry is: https://libreriarosaitaliana.wordpress.com/2011/01/08/recensione-di-a-parigi-di-samanta-catastini/trackback/

RSS feed for comments on this post.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: